giovedì 2 aprile 2015

PULIRE LA BICI PER LA BELLA STAGIONE

E' PRIMAVERA!!!

Anche se molti di voi amici cicloamatori duri e puri la bici l'avete usata anche d'inverno (vestendovi adeguatamente), sono altrettanto numerosi quelli che risalgono in sella soltanto adesso che è Primavera o perché pigri o perché d'Inverno hanno corso o sciato.

Vediamo cosa fare per (ri)avere una bicicletta efficente..

Innanzitutto prendiamola e portiamolo in un luogo ben illuminato, guardiamola da ambo i lati e pure sotto in cerca di crepe (se la usate d'inverno col brutto tempo, pulitela immediatamente per rimuovere il sale che viene sparso lungo le strade).

Togliamo, con un panno non ruvido, lo strato di polvere superficiale dal telaio, dal manubrio, dai cerchi, dalla sella, dai pedali, ecc.


Togliamo le ruote per pulire il cerchio, i mozzi, i raggi (io uso il Bike Wash di Finish Line, lo riconoscete subito grazie al suo colore rosa), puliamo bene anche la sezione dedicata alla frenata, e ovviamente puliamo anche i pattini dei freni, controllando che non siano usurati (per capirlo è molto facile: se si vede del grigio sono da buttare, inoltre alcuni pattini hanno la scritta "Limit"; se invece i vostri frenano emettono un suono fastidioso, può semplicemente essere che siano da pulire).

Della ruota posteriore puliamo anche il pacco pignoni con uno spazzolino e il liquido di cui sopra (i più esperti rimuovono ogni pignone).

Controlliamo il battistrada dei copertoni: se sono lisci e non compaiono più le zigrinature sono da buttare. Possiamo andare più veloci con un cop. liscio, ma in curva, nelle frenate improvvise, su fondi lisci o su chiazze d'olio poi come facciamo a non cadere? Se usate una MTB, e quindi non vi va certamente di avere un cop. liscio, controllate però che non vi siano crepe, ispezionate ogni millimetro del copertone, perché queste si possono nascondere tra ogni tassello.

Quando tornate da ogni giorno riponete la bici in un luogo chiuso e buio tipo la cantina, se invece la lasciata sul balcone come certi pazzi fanno, ve la ritroverete con i copertoni crepati e con la catena arrugginita (oltre che con un sacco di polvere da tutte le parti).

Assicuriamoci che la catena e i denti di corone e pignoni non siano usurati (possiamo portare la bici da un meccanico per un bel check-up che riguarderà i cavi dei freni e dei cambi, i mozzi, il movimento centrale, ecc.).

Reinseriamo la ruota posteriore, ricordandoci anche di richiudere anche i freni, e puliamo la catena, sempre con uno spazzolino più il Bike Wash (che a differenza del petrolio bianco non inquina!)

Prima di inforcare la bici, controlliamo con le brugole che le varie viti siano ben avvivate.

Presupponendo che la misura della bici sia quella giusta per voi (se avete il busto parallelo alla strada è forse un tantiiino lunga) e che la sella sia all'altezza giusta (se non distendete le gambe significa che è troppo bassa, così come significa che è troppo alta se oscillate troppo col bacino e non riuscite a spingere bene in ogni fase della pedalata; ambo le cose hanno come conseguenza dei problemi seri e duraturi), vi auguro di fare tanti bellissimi giri!!!

Nessun commento:

Posta un commento