mercoledì 28 ottobre 2015

MONTE SAN GIORGIO.. ALPINISMO? :P


Il Monte San Giorgio di Piossasco lo conosco abbastanza bene, la prima volta che mi ci son recato fu nel gennaio 2007, quando un amico mi fece scoprire il bellissimo sentiero delle lame.
Qualche mese dopo ci andai due volte quasi di fila con altri due miei amici, facendo una volta di nuovo questo sentiero, mentre la volta dopo quello chiamato semplicemente direttissima, che in quanto tale, ovvero diretto, è più difficile (molto stretto ma soprattutto pendente e con gradoni non indiffirenti, per cui scendete pure dalla sella!).

L'anno scorso, a novembre, optai per un giro a piedi molto easy col mio cane, ovvero il giro intorno a San Valeriano (il monticciolo di fianco al S.G.): pur essendo corto (ma ho visto su OpenCycleMap che c'è un altro anello più ampio) è molto simpatico, magari uno in MTB (da XC, non serve la bici da discesa) giusto per allenarsi può farlo più e più volte di fila.


Poi sulla cima del San Giorgio ci son salito altre volte sia da solo correndo a piedi che sempre col mio amato cane.. lo scorso giugno salendo dalla strada carrozzabile, ovviamente correndo eheh, mentre l'altro giorno ho optato per un'altra via, ovvero la Super direttissima che, nonostante parta dolcemente, si rivela essere il sentiero più tosto della zona se non oltre, io uno così ripido non l'ho mai affrontato, perché poi non è solo ripido, è pure stretto e presenta un terreno leggermente friabile.
All'inizio la traccia è ben visibile, poi si perde un po' ma i segni rossi sulle rocce compaiono sempre nei posti giusti. Pensate che è così ripido che verso la fine c'è addirittura una fune!
Inutile dire che il mio cane Henry non solo mi è stato sempre davanti, ma saltellava da un gradino naturale all'altro, saltava i tronchi caduti, ecc., eheh, che spettacolo!

Ciao Henry ti amo!

Nessun commento:

Posta un commento